Canto: Nathalie

La cantautrice italiana Nathalie

nathalie giannitrapani-natale-gemelli-rai1

“A distanza di mesi dalla conclusione del trattamento Tomatis, è difficile dire cosa abbia determinato in maniera precisa sulla mia voce; risulta difficile sia perché noi cantanti abbiamo l’abitudine e “l’obbligo” di fare più cose contemporaneamente sia perché le novità portate dal trattamento probabilmente sono entrate già a far parte del mio modo di essere nel canto, pertanto oggi è difficile isolarle e descriverle.

Per far ciò, forse è necessario ritornare con la mente al periodo iniziale del trattamento. Già dopo le prime 10-15 ore di sedute, con la supervisione di Eleonora Bruni, durante le lezioni di canto, ho riscontrato meno fuga d’aria e una migliore gestione dei rinforzi armonici. Eleonora conosceva bene le mie difficoltà, quindi ha saputo subito riconoscere il cambiamento. Io, invece, all’inizio ammetto di aver avvertito un importante disorientamento. La tecnica vocale, seguita parallelamente al percorso Tomatis, è stata fondamentale per assimilare i cambiamenti nella mia vocalità.

I cicli successivi hanno ridotto in maniera netta le fughe d’aria (sempre più suono e sempre meno fatica), hanno arricchito la voce di molti armonici, hanno contribuito a dare una bella risonanza nei gravi, con molto meno rumore e disturbo.

Inoltre, riconosco che con l’inizio del trattamento Tomatis ho cominciato a chiudere le serate senza affaticamento vocale e senza sforzo. Questa sensazione la avverto ancora oggi e la riscontro anche nel parlato.

Altro dato interessante: oggi non sono infastidita dalle frequenze acute, anzi, al contrario, le posso sentire, le “ascolto”, ho acquisito sugli alti una capacità di discernimento che mi aiuta molto nel controllo dell’intonazione.”